Massime e aforismi


Dio non è quello che pensi.

La soggettività fa, oggettivamente, la differenza.

Il Bene accade Ora. Qui è il Porto Sicuro.

Ho smesso di fare miracoli.

Dal profondo si vede la superficie. Dalla superficie, la superficie.

La Morte è una Novità.

Parole, pareri, critiche, consigli, opinioni: non hanno tutte lo stesso valore.
Considerali nella misura in cui, chi le pronuncia, ha saputo fare la stessa cosa meglio di te.

Quelli che generalizzano sono tutti uguali!

Della Tradizione, solo la maschera si adegua ai tempi.

La positività, senza un sano impegno personale e una buona dose di realismo, è peggio della negatività.

Ho sentito dire che tutto si può fare anche senza ansia.

Durante la potatura, il passerottino vede tagliare un ramo e si intristisce, ha paura, teme il peggio. L’Aquila non se ne preoccupa.

Il passato si cancella con un segno di sé sul segno di sé, per riscrivere un segno di sé.

Per una certa cultura di matrice orientale, è sporcizia camminare con le scarpe dentro casa. Per l’occidentale, camminarci scalzo.

Gli uni preferiscono lavarsi i piedi, gli altri il pavimento.

C’è molta gente che pensa con la propria testa. Ma la testa non gli funziona.

Non sempre la pietra è consapevole di venire scolpita, né il ferro di essere battuto.

Non è obbligatorio avere nemici.

Quando basta poco per avere la stima di una persona, ci vorrà ancora meno per perderla. Se si viene idealizzati in tre minuti, ne bastano due per essere demonizzati.

La probabilità è Scienza. La coincidenza Poesia.

Il mondo offre coincidenze a cui diamo il senso che vogliamo.

Nulla si sposta se traspongo la trasposta.

Libero Arbitrio o Predestinazione?
D’estate sono libero di desiderare un gelato, d’inverno una cioccolata calda.

Se un giorno andrete in guerra “in nome di Dio”, assicuratevi di essere veri profeti, altrimenti le prenderete “di Santa ragione”.

Non temere l’inverno perché, quando esso inizia, le giornate tornano ad allungarsi: il freddo si avverte ma lui è stato già vinto.

Adoro l’autunno, l’inverno è meraviglioso, la primavera un incanto, l’estate un capolavoro. Del tempo non butto via niente.

Nel Salento non esistono autunno, inverno e primavera.
C’è l’estate autunnale, l’estate invernale e l’estate primaverile.

“Datemi infrastrutture d’appoggio e vi solleverò il Sud!”
(Archimede)

Se t’illumina, illumini.

Abbiamo un contratto a tempo indeterminato con la vita. Riceviamo lo stipendio in ogni istante, e ogni istante ce lo spendiamo. E l’istante è lo stipendio.

Le parole sono sostanze che mangiamo con la mente.
Come luoghi infestati da batteri patogeni, bisogna evitare persone o gruppi colmi di acidità, veleni, negatività e cattiverie. Se proprio si deve, conviene vaccinarsi contro il contagio. Il vaccino è un deciso e consapevole distacco interiore.

Se ci voltiamo le spalle e ci allontaniamo in direzioni opposte, a furia di camminare ci troveremo di nuovo uno di fronte all’altro, perché entrambi siamo sulla Terra, bella e rotonda. L’ateo più materialista e il credente più fatalista hanno in mente la stessa concezione degli eventi.

Il problema è tuo se non vedi che non è tuo.

Un tale filosofo dell’Antica Grecia disse che l’uva è più buona quando è matura.
Un tale filosofo moderno (ritenuto dagli accademici un grande Innovatore del Pensiero) disse invece che, per ragioni di commestibilità, è preferibile cogliere il frutto della vite solo dopo che la pianta ha terminato una serie di processi del suo sviluppo biologico, il che avviene di solito in un dato periodo dell’anno.

Proprio strani certi cercatori “spirituali”: dicono di cercare la Verità e poi trovano un sistema di regole e preconcetti.

Le bugie si diffondono meglio quando sono accompagnate da qualche verità.

Basso il livello, larga la platea.

Le persone bigotte più pittoresche sono quelle che hanno cambiato religione. Continuano a criticare i bigotti della religione che hanno lasciato ma nella loro nuova veste, con la quale si credono migliori, si comportano nella stessa maniera.

Mi pare che la paranoia stia alla mente come il raffreddore sta al corpo. Per qualcuno è cronica ma ogni tanto capita a tutti.

Se applicassimo con scrupolosità tutte le leggi emanate dagli uomini, forse scopriremmo che la vita è illegale.

La Legge è uguale per Tutti. Essi sono diversi per Legge.

L’iperprotezionismo dei genitori nutre l’inettitudine dei figli.

Le Tasse hanno un sogno nel cassetto: sposare il Secondo Principe della Termodinamica.

La lavagna del Maestro non è che un Mandala.

La matematica non è macelleria. È chirurgia.

Mentre fai matematica: con un occhio svolgi l’esercizio e con gli altri due lo controlli.

L’intuizione è un cavallo da addomesticare con la razionalità. Ma un cavallo troppo addomesticato smette d’intuire.

Non chiederesti mai un paio di scarpe in una gelateria.
Allora perché dici “due terzi” se c’è scritto “due alla terza”?

Spesso, quando scrivo, nella mia testa sto parlando con un tono di voce normale. Mi sento sereno. Chi legge invece pensa che stia gridando e si infastidisce.
Ma la voce che grida sta nella sua testa, non nella mia.

Quale alimento mi imporrò di non mangiare oggi? Con quale pretesto? E per uccidere quale parte di me stesso?

Ne uccide più la psicosomatica che la chimica.

Se il lunedì non fosse lunedì, lo sarebbe il martedì.

Prima? O poi?
Se il poi è troppo poi, poi è mai.

Occuparsene è meglio di preoccuparsene.

Si può conoscere la Matematica senza essere laureati o iscritti all’Università. Allo stesso modo si può fare esperienza del Divino senza essere religiosi o frequentare istituzioni religiose. Ma professori e clericali non lo accetteranno mai, perché su questo segreto si basa il loro potere.

Prepararsi con il solo fine di passare un esame è rischioso (ai fini di passare l’esame) e sicuramente inutile (ai fini della vita).
Meglio prepararsi col fine di capire: passare l’esame è solo l’effetto collaterale.

Per fare una cosa alla volta bisogna prima imparare a non fare niente.

Ah ah ah… che idiota!!! Cercavo me stesso, ed ero qua!

Che bello l’equilibrio della vita, col tempo: addolcisce i duri e i sensibili li indurisce.

Essere primi o ultimi? Non importa un bel nulla. Fare le cose per bene o farle male, questa è la vera differenza.

Il narcisismo è il rimedio naturale per eccellenza contro tristezza e depressione.

Era una donna bellissima. Nessuno la vide.

Misticismo, arte e matematica si uniscono a grandi altezze.

Chi vuol essere autoritario sa intimamente di non essere autorevole.

Nel Mondo Reale la crisi non esiste. Esistono persone in crisi (e famiglie, e nazioni) che hanno smesso di credere in loro stesse e di lavorare verso la loro realizzazione, dimenticando che nulla si ottiene senza impegno personale.

Il fallimento non è un buon motivo per deprimersi, la vittoria non lo è per esaltarsi.

Sii concentrato. Una cosa alla volta.

Riconsidera i tuoi errori: sono le migliori indicazioni.

Non basta condividere, bisogna mettere in pratica.
Non basta provare, bisogna riuscire.

La buccia decide il colore del vino.

Non bisogna smettere di onorare la propria ed altrui bellezza.

Se aggiungi una briciola all’Everest, non si nota.

Ritrovare la serenità perduta può essere talvolta un’esperienza negativa. Abituati per molto tempo alla disarmonia, il nuovo equilibrio porta disagio al suo primo apparire.

I lecchini non vanno odiati ma compatiti: vivono nella disperazione degli incapaci e nella frustrazione dei sottomessi.

Il cartellone a led ti distrae dalla guida per dirti che “la guida distratta è causa del 40% degli incidenti stradali”.

Con queste parole descriverò dettagliatamente quanto è importante la politica, e il giornalismo a lei connesso, nella vostra ricerca e riuscita personale:


Comments are closed.